Country:
Tripod heads and which to choose

Teste per treppiedi, quale scegliere?

  John Robertson

Perchè così tante?

Ci sono davvero tanti diversi tipi tra cui scegliere. Inoltre, bisogna anche considerare il tipo di utilizzo e le preferenze personali. Quindi, come si adatta a una testa per treppiede alle tue esigenze fotografiche? Beh, ovviamente non esiste una risposta "valida per tutti" e può essere che, come me, hai bisogno di diversi tipi di testa per esigenze specifiche.

Le gambe contano.

Una testa per treppiede non dovrebbe essere valutata da sola. Non ha assolutamente senso mettere una grossa e pesante testa video ad esempio su un treppiede con gambe sottili e poco solide. Quindi bisogna tener presente che il treppiede dovrebbe essere adeguato alla testa. Una testa panoramica per esempio sarà praticamente inutile senza una piattaforma solida sui cui attaccarla. I treppiedi Manfrotto sono dotati di un pratico attacco bloccare la testa in modo saldo.

La Testa è importante.

Allora quali sono le opzioni?
Le teste con movimento Pan & Tilt sono di varie tipologie, poi ci sono teste a sfera, teste joystick, teste panoramiche, teste fluide, teste video, teste a cremagliera, e le preferite dei fotografi naturalisti - le teste gimbal. Le teste per treppiede variano per dimensioni, forma e prezzo. Su quest'ultimo argomento, è possibile spendere ben oltre mille euro solo per una testa professionale pesante. Perché così costose? Perché sono progettate e realizzate per durare anni e anni di utilizzo costante senza alcun problema. Anche le teste molto più economiche sono progettate per dare anni di utilizzo se mantenute correttamente.

Libertà.

Un'altra considerazione da fare quando si acquista una testa, è valutare un sistema di QR o di sgancio rapido. Queste teste utilizzano un dispositivo di bloccaggio della piastra per fermare la fotocamera in posizione con un semplice pulsante e/o una leva, rilasciandolo velocemente la fotocamera per passare ad altro obiettivo o fotocamera. È una caratteristica che personalmente ritengo essenziale. Non c'è niente di peggiore per me che il tempo sprecato svitando una fotocamera da un treppiede per poi doverla faticosamente riavvitare su più tardi.

La mia preferita, la testa a sfera.

Una fantastica testa per treppiede con cui incominciare è una delle mie preferite: una testa a sfera. Manfrotto produce la testa a sfera X-Pro, una delle teste più compatte disponibili sul mercato. Può adattarsi molto alla maggior parte dei generi fotografici. Le teste a sfera sono disponibili in magnesio leggero, in alluminio e idrostatiche. Sono molto facili da usare e bloccano rapidamente la fotocamera in posizione.

Testa Joystick.

La testa a joystick è un'evoluzione della testa della sfera. La pressione del grilletto determina il rilascio della tensione sul giunto a sfera, consentendo il movimento in qualsiasi direzione. Quando si rilascia il grilletto si blocca il giunto a sfera in quella posizione. Ho conosciuto fotografi professionisti che utilizzano teste a joystick per supportare fotocamere dotate di grandi obiettivi pesanti, ma in generale non sono destinate a tali usi pesanti.

Testa a 3 vie.

Ho utilizzato uno di queste teste per molti anni quando lavoravo su giornali locali. Una leva controlla il movimento di ciascuno degli assi e offre quindi un controllo individuale dell'inclinazione in alto e in basso e dell'inclinazione laterale. Questo funziona perfettamente in studio, quando c'è più tempo e probabilmente questa è una testa più orientato all'uso da studio che all'aperto, dove personalmente preferisco una testa a sfera. Le teste a tre vie hanno un altro svantaggio, quando si usano in esterni. Non sono così rapide da preparare, e con tre leve di bloccaggio separate sono più ingombranti da portare in giro.

Teste fluide.

Sebbene a volte utilizzi una testa fluida per scattare foto, questo tipo di teste sono in realtà destinate ad applicazioni video.

Basta provarne una per rendersi immediatamente conto di come è facile realizzare una ripresa fluida. È possibile variare l'attrito in modo che sia più facile ottenere panoramiche molto lente, oppure riprese più veloci. Un sistema di sgancio rapido su queste teste è fondamentale quando si utilizzano. Serve la massima versatilità per staccare rapidamente la fotocamera dal treppiede per scattare a mano, ecc.

Ricorda quanto più lungo è l'obiettivo, più si corre il rischio di avere del micromosso. Quando utilizzo un treppiede oltre i 100mm è assolutamente consigliato utilizzare un treppiede. Anche nel caso di riprese video, preferisco lavorare avvalendomi del supporto di un treppiede con una testa fluida. Basta guardare una qualunque intervista televisiva in cui il cameraman non ha usato un treppiede, per vedere esattamente quello che intendo!

Teste Gimbal.

Queste teste specialistiche sono realmente destinate ai fotografi che utilizzano obiettivi lunghi, grandi, pesanti e ingombranti. Mentre le ho provati, non le ho utilizzate in modo estensivo, quindi ho chiesto un parere al mio amico, fotografo naturalista Stuart Shore, che ne utilizza abitualmente una.

Il supporto 393 per obiettivi pesanti è realizzato per essere utilizzato su un monopiede, come supporto per obiettivi lunghi. Tuttavia, lavora egregiamente anche su un robusto treppiede, ed è proprio lì che lo vedrete utilizzare la maggior parte delle volte.

Costruito con materiali di altissima qualità e con impugnature in gomma, è il supporto perfetto per lavorare in ogni stagione, la testa 393 è fornita completa di una piastra di sgancio rapida che si blocca in posizione per evitare movimenti accidentali. Le doppie manopole di regolazione della tensione bloccano un obiettivo da 600mm e la fotocamera in modo saldo. Il fotografo è in grado di mettere a fuoco e seguire i soggetti con estrema facilità.

Ho utilizzato il 393 con il treppiede Manfrotto 190 e ho trovato questa configurazione ideale per la mia fotocamera Canon 1D MK1V con obiettivo da 500mm F/4 IS, che e mi ha premiato con molte immagini di fauna selvatica in situazioni di scarsa luminosità, che non sarei mai stato in grado di realizzare senza un sistema così stabile.

Testa panoramica.

Le teste panoramiche variano dai modelli semplici e veloci da settare fino ai modelli di estrema precisione e piuttosto complicati. Ho usato la testa Manfrotto 303SPH su di un 058B per la foto di copertina di questo articolo che mostra il viadotto Harringworth, il più lungo viadotto in muratura in Gran Bretagna.

Ho usato la testa 303SPH che offre la possibilità di far eseguire alla fotocamera sequenze di scatti sia in panoramica cilindrica di 360° sia sull’intera superficie sferica. Dispone di due slitte incrociate micrometriche standard, più altre due aggiuntive più corte (14cm), che permettono di posizionare la fotocamera esattamente sul punto nodale dell’ottica nel centro degli assi di rotazione. Le immagini così ottenute possono essere facilmente “giuntate” insieme grazie ai più diffusi software reperibili sul mercato in modo da poter creare facilmente immagini QTVR sia lineari che cubiche.

Teste a cremagliera.

Una testa a cremagliera per treppiede è un prodotto di ingegneria progettato per scattare in studio, ma anche da utilizzare all'aperto per la fotografia paesaggistica o architettonica. Perché usarne una? La ragione è il controllo molto preciso che questo tipo di testa permette. L'allineamento perfetto della fotocamera e la composizione esatta possono essere ottenute molto più facilmente con una testa di questo tipo, come la testa a cremagliera Manfrotto XPRO.

Sappiate che questo tipo di teste possono essere molto costose. Mentre la testa a cremagliera 410 junior ha un prezzo non elevato e può supportare una telecamera e un obiettivo combo fino a 5 kg, una testa più pesante come la Manfrotto 405 si avvicina ai 500€. È stato progettata per carichi pesanti più grandi - fotocamere di grandi dimensioni. Piegare le maniglie, regolare la regolazione e il controllo per ottenere l'ultima definizione.

Conclusione.

Sebbene ci siano delle sovrapposizioni tra le funzionalità delle diverse teste, è evidente che il genere fotografico, influenzerà la scelta di un modello piuttosto che di un altro. A mio parere la la testa a sfera XPro è un'ottima scelta per ogni utilizzo, essendo una testa estremamente versatile.

Se abbinate questa testa ad un buon treppiede, saprà regalarvi grandi soddisfazioni per molti anni a venire.

Canali Social Manfrotto

Capture. Share.

I nostri brand

Loading cart

Accedi con Email